logo2016

premio-infomenu_giuria

2012201320142015

Al secondo e terzo posto Angelo Mascolo e Lucio Leone

primo2016_LaGiara

Ilaria Tomassini, umbra, autrice del romanzo “Le tre vite di Giuseppe Ferrari“, ha vinto la Giara d’oro alla quinta edizione del premio dedicato a romanzi inediti di giovani autori.

secondo2016_LaGiara

La Giara d’argento è  andata ad Angelo Mascolo, campano, autore di “Palestra Italia“.

terzo-2016_LaGiara

Il terzo classificato  Lucio Leone, anche lui campano, con “Il miracolo del diavolo” si è aggiudicato la Giara di bronzo.

Nel corso della premiazione tenuta nella sede Rai di Viale Mazzini, le letture di Pino Caruso e Deborah Caprioglio di brani dei romanzi hanno offerto un breve saggio dei diversi temi e stili delle opere. All’incontro, condotto da Giancarlo Magalli, hanno partecipato Cristina Comencini e Marino Sinibaldi per la Commissione nazionale del premio, la curatrice Paola Gaglianone, i direttori delle sedi regionali Rai dei romanzi vincitori. Era presente anche Marco Marrocco, vincitore dell’edizione 2013 e  lo scrittore Paolo di Paolo della commissione regionale del Lazio.
Si delinea così il percorso di questi cinque anni di vita del premio La Giara, capace di intercettare nuovi narratori su tutto il territorio nazionale. L’iniziativa si propone infatti di individuare giovani autori grazie alla sua struttura capillare di 21 commissioni regionali di esperti. Ogni anno, dai 42 romanzi inediti (2 per regione) inviati dalle sedi regionali, la Commissione nazionale seleziona sei semifinalisti e poi la terna vincitrice. Un’ampia operazione di scouting letterario che ha creato una piccola squadra di giovani autori da seguire nel loro percorso evolutivo e che mette in luce l’attenzione della Rai per il talento di immaginare e scrivere storie.

Ricordiamo che il giorno 8 luglio la Commissione Nazionale del Premio Rai La Giara,  composta da Pierluigi Celli, Cristina Comencini, Antonio Debenedetti, Gian Arturo Ferrari, Paolo Mauri, Marino Sinibaldi e il Laboratorio di scrittura creativa di Rai Eri,  aveva  selezionato la sestina finalista della V edizione “riconoscendo in  sei autori un scrittura originale, con voci narranti più definite rispetto alle altre opere semifinaliste, al servizio di storie coerenti e credibili, con un’apprezzabile capacità di descrivere le varie epoche affrontate nei testi.”

LA SESTINA FINALISTA  DELLA V. EDIZIONE 2016 DEL  PREMIO LETTERARIO LA GIARA

Questi i titoli e gli autori pubblicati in ordine alfabetico per titolo.

 

 – Il miracolo del diavolo, di Lucio Leone  (Campania)

–  Il nero che beveva latte bianco, di Viola Milani (Lazio)

–  Inchino a Santa Barbara, di Dario Manti (Calabria)

–  Le tre vite di Arturo Ferrari, di Ilaria Tomassini (Umbria)

 Mostro, di Stefano Marino (Piemonte)

–  Palestra Italia, di Angelo Mascolo  (Campania).

DI SEGUITO L’ELENCO DI TUTTI I SEMI-FINALISTI DELLA QUINTA EDIZIONE  (2015 – 2016) DEL  PREMIO LETTERARIO LA GIARA 

Risultati della prima fase di selezione (primavera 2016)  del premio letterario bandito da Rai Com / Rai Eri.

Alcune regioni avevano indicato più di due titoli, perché ritenuti meritevoli ex aequo, mentre Friuli Venezia Giulia e Lombardia avevano decretato un solo vincitore. Bolzano non aveva ritenuto che ci fossero opere idonee.

 

ABRUZZO

Mariangela Esposito – Affetti di luce
Marco Polilli –  I delitti del cocchiere

Menzione Speciale
Andrea Mosca –  Una allegra famiglia

BASILICATA

Rocco Cascini  –  Jacqueline
Nunzia Citro   – Mi ammazzo … ma posso spiegarti tutto

Menzioni Speciali
Michele Brizzi – Bevete Bas-Cola
Simona Miglionico – Il tesoro del Malaspina

BOLZANO

Nessun romanzo è stato giudicato idoneo a superare questa fase di selezione.

CALABRIA

Dario Manti –  Inchino a Santa Barbara
Giuseppina Staropoli  –  La terra del ritorno

CAMPANIA

Lucio Leone  –  Il miracolo del diavolo
Angelo Mascolo –  Palestra Italia

EMILIA ROMAGNA

Agnese Marchi  –  Eletti – Tramonti sul mondo
Giacomo Marighelli    –   Il fuoco del cuore
Laura Selvatico  –   Giorni di lacrime e silenzio

FRIULI VENEZIA GIULIA

Carlos D’Agaro  –   Kewin è passato a miglior vita

LAZIO

Viola Milani  –   Il nero che beveva latte bianco
Luisa Monforte –  Cronache di un pomeriggio d’estate

LIGURIA

Luigi Catalani –  SAS Squadra Anti setta
Omar Rizq  –   Cento querce

LOMBARDIA

Questa Commissione ha reputato idoneo per questa prima fase di selezione una sola opera.
Giorgio Galeazzi –  Missione in Cirenaica

MARCHE

Francesca Giommi  –   Il tesoro degli Ashanti
Giuseppina Spatola  –   Il sistema

MOLISE

Rosanna Evangelista –  La scelta
Lorenzo Del Sole  –    La maturanza rossa

PIEMONTE

Daniele Baron  –   Il risveglio
Enrico Gugliotta  –   Arrembaggio nell’Atlantico
Stefano Marino  –   Il mostro

PUGLIA

Angelo Belvito  –  Secondi mancanti
Giuliano Colucci  –  Lo scrittore fantasma

Menzione speciale
Fortes David Presley      La pazzia dei Tarsi

SARDEGNA

Marco Diana – Vladmir Packratt – L’illusionista
Matteo Martis  – Anime stanche
Chiara Pau  –  In amore vince chi inciampa

SICILIA

Leda Lucchese  –  L’apprendista cantastorie
Stefano Schinò  – Rrenjat (le radici)

TOSCANA

Chiari Silvani   –  Josip, l’uomo che corre sul filo
David Tomei  –  I dadi del diavolo
Menzione Speciale
Carlo Bertini   –  Il tesoro di Frederic Guidow

TRENTINO 

Stefano Graiff   –  Poker
Marco Miro (pseudonimo di Tersite Rossi) – La strega che non sapeva volare
Emina Ristovic  – L’identità velata

UMBRIA

Ilaria Tomassini    –    Le tre vite di Arturo Ferrari
Jacopo Giombolini  –  Miro e il suo colbacco

VALLE D’AOSTA

Michela Montecatino  – Saint Oyen’s Secrets
Andrea Perosino  –   Libero di rinascere

VENETO

Davide Fiore  –  Il codice jacquard
Claudia Tasca –  La figlia guasta

 

Ringraziamo tutti gli scrittori che hanno affidato il loro romanzo al Premio Letterario La Giara.